martedì 10 febbraio 2015

con tutte le parole spese dai rappresentanti del potere negli ultimi tempi sulle cose fatte e sui propri ideali si potrebbe scrivere una preghierina elementare per il duce da inserire in un sussidiario(l'unica cosa che potrebbe salvare dal naufragio questo governo √® una decisa virata verso il grottesco, estendendo per esempio la copertura degli ottanta euro agli operatori dell'isis, per poi lasciarsi andare sciogliendosi in un riso liberatorio che rompa le righe e ci riporti alle urne). Per quanto concerne i dissidenti irriducibili che continuano a votarne i provvedimenti che smantellano lo stato sociale e l'impianto costituzionale, nel nome di un miglioramento delle cose meramente potenziale, scongiurando una seria crisi parlamentare giustificandosi con il dovere di obbedienza alla disciplina di partito mi viene in mente che siamo tutti bravi a ricoprire d'onore coloro che si rifiutano di eseguire ordini brutali in ossequio alle propria coscienza, ma solo quando non tocca a noi




0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page