sabato 20 settembre 2014

Dietro l`acquitrino

Una mappatura delle anime oltre i limitrofi fino alle prime luci, osservando da lontano i limiti di una vita anfibia nella parodia di un diluvio annunciato. In mezzo, i rimpianti di una gita fuori porta, solo sognata(nessuna nostalgia del presepe comunque)



lunedì 15 settembre 2014

Ricreazione

Tutti quegli anni spesi a raffinare il mio Tai-Chi si erano rivelati inutili. Avevo provato pure con Deleuze e Guattari, ma non c`era stato niente da fare. La signorina Grandi Forme era venuta a farmi visita nei sogni e non riuscivo piu` a cavarmela dalla testa. Allora molto seriamente provai a pensare a Eva. Era da tanto tempo che non pensavo a lei. Piu` o meno dai giorni del serpente. Una giornata perfetta si sarebbe potuta definire, perlomeno fino a quando stonai quell`unica nota e il vecchio flatulente s`infurio` come un cazzo di buffalo afflitto da una sospetta andropausa. Eva, due variazioni su una partitura d`angelo, un corpo da Dea. Qualcun`altro piu` tardi non avrebbe esitato a definirla uno schianto



Quella notte che inventarono lo spogliarello

io ne avrei dette di parole
io non l'ho amato il mio dolore
io non è vero che aspetto.
Eh no, eh no, eh no, eh no
ne ho gridate di parole
e non l'ho amato il mio dolore
e adesso canto sola.

Come se fosse facile
convincersi
a non ridere troppo
di sé.


Lunaspina - Ivano Fossati



mercoledì 10 settembre 2014

La partita tra spiaggiati e dispersi e` stata sospesa per impraticabilita` del campo.Sara` recuperata a Zigo Zago(campo neutro),in data da destinarsi. Le nostre esistenze aggrappate per la coda continuano regolarmente su altri canali. Nell`altra costa i re degli ossi scrutavano l`aria in discreta compagnia, domandandosi forse che fine avessi fatto








domenica 7 settembre 2014

Notesland

Inseguendo chimere
intrecciavano pensieri e silenzi
a un passo dalla notte,
mentre tutto intorno l`amore cieco custodiva, terra scura,
segreti di vini inenarrabili,
bagliori(da posizioni di rincalzo),
e fuochi fatui



mercoledì 3 settembre 2014

un giorno o l'altro sarebbe passata di moda la passione dei tanti che amavano prendersela con le persone in difficoltà piegando nel contempo la testa di fronte ai potenti, limitandosi eventualmente a un sommesso, ronzante borbottio. E la lungimirante predisposizione alla tolleranza e all'accoglienza non sarebbe stata scambiata automaticamente con l'incapacità di discernere i furbi che su certe cause avrebbero voluto marciarci sopra.Quel giorno probabilmente potremmo incrociare il buon Stratos, e magari pure il vecchio Pablo

https://www.youtube.com/watch?v=81mtBNMOWQw




venerdì 29 agosto 2014

Scivolando tra le alghe,
sulla punta delle dita, e nei palpiti di un naufrago,
riposano i sorrisi delle sirene