sabato 12 aprile 2014

Scherzo in La Bemolle (forgiato nel fulcro di una quantità industriale di pseudo problemi insolubili causati da una propensione ad incartarsi mostruosamente discretamente percepita)

Una volta qui era tutto all'inizio


domenica 6 aprile 2014

In memoria di Francisco García Hortelano( 15/10/1963- 17/12/2008)

Quella notte vidi il carro col muso giallo e il mantice nero che avanzava incontro alla luna urlando contro il vento sotto un cielo infarcito di mezze ali. Io ero rimasto al riparo dal suo sguardo nel paradiso degli eroi autoconvocati contando gli angeli che danzavano sulla punta degli spilli tra i ghirigori dell`acido desossiribonucleico, cantando canzoni di un`altra epoca

http://195.122.253.112/public/mp3/ABBA/ABBA%20'Fernando'.mp3

giovedì 27 marzo 2014








"E
 i ballerini aspettano su una gamba l'ultima carità di un'altra rumba (era ancestrale il gesto tropicaleun arco dal sereno al fortunale ..)"

    Paolo Conte


http://www.youtube.com/watch?v=9oPSjo0uj-U&feature=kp

sabato 15 marzo 2014

Nostalgia dell'inedito









Forse sarei potuto essere
una poesia ermetica,
alta su sentieri di luce,
con la metrica sghemba.
O il racconto,breve,
e col braccio fuori dal finestrino,
di un matrimonio morganatico.
Ma ho trovato traffico

http://dll1.ipno30.com/zik/900%20Tubes%20des%20ann%E9es%2080/International/Marianne%20Faithfull%20-%20The%20ballad%20of%20Lucy%20Jordan%20(1980).mp3

giovedì 13 marzo 2014

ai confini della realta`

Speriamo solo che il premier per realizzare le cose belline che ha annunciato non punti tutto tutto sui risparmi datti dal fatto che la compagine governativa d`ora in poi abbandonera` le auto blu per spostarsi rigorosamente soltanto col brucomela.


http://jamesbooker.com/eu-tcs/cabaret.mp3

martedì 4 febbraio 2014

"Ogni attacco ai confini della percezione sembra imprudente,all'inizio."

        DeLillo( Don) - Cosmopolis


domenica 2 febbraio 2014

"Dov`e` la Vera vita?". Restava li incerto come Il viaggiatore che si accorge di essere andato troppo lontano inutilmente,fin quando gli veniva sonno e andava a dormire. Solo dopo varie settimane si e` accorto che nelle ore piu` buie sbucano file di ombre che sciamano in direzioni ignote. Ed e` cosi`,seguendo le ombre,che ha scoperto quei salottini su mucchi di macerie dove gli abitanti si radunano per fare delle chiacchere dette "medicinali" perche` curano i cattivi pensieri. Sono chiacchere come un canto a bocca chiusa,in cui si rinvangano i pensieri della vita,ma diventano assenti da se stessi,e pacificati dal parlare al buio,oppure ancora piu` alienati e incastrati nella prigione del mondo,commenta Astafali.


Fata Morgana (Gianni Celati)